Wavy Bob: capelli mossi "naturali"

capelli mossi naturali

Tutte le cose più ambite diventano dei tormentoni, e avere capelli mossi naturali quando si hanno capelli lisci... è sicuramente uno di questi. Vediamo come colmare questa lacuna.


Sfiora le spalle come un carrè ma non è liscio, anzi è mosso e ondulato. Stiamo parlando del wob, crasi di wavy bob, ovvero il caschetto medio, cult degli anni ’80 tornato prepotentemente di moda in questi ultimi mesi in una versione Terzo Millennio. 

Compra su AMAZON Compra su EBAY

Ovviamente, come tutti i tormentoni degni di questo nome, il taglio sta inflazionando le teste delle celebs da Taylor Swift a Keira Knightley, passando per Karlie Kloss che lo porta con frangia piena. Avere capelli mossi naturali è l'imperativo per questo haircut, hairstyle che mai deve prescindere da mousse volumizzanti come Biopoint Styling Finish, Tigi Bed Head Superstar, con proprietà "ispessenti", e l'eccellente Create Volume di label m., che si commenta da sola con il suo stesso nome... 

Si tratta, in pratica, di un taglio di mezza misura, poco sotto le orecchie o qualche centimetro sopra le spalle, che è accompagnato da uno styling morbido e ondulato. Un hairlook sbarazzino, che però va bene per qualsiasi età, finto ‘spettinato’ o messy che dir si voglia, non semplice da realizzare perché molto strutturato, ma bastano poche mosse ben azzeccate per realizzarlo anche a casa.

WAVY BOB OVVERO... IL TRIONFO DEI CAPELLI MOSSI NATURALI   

La base di partenza è sicuramente un buon taglio che permetta di personalizzare lo styling come meglio si crede. La versione che ci piace di più è quella ondulata, con un effetto mosso naturale. Ecco qualche consiglio per realizzarla:

  • Se hai capelli lisci e fini, puoi provare a creare del movimento lavorando con le mani i capelli, una volta asciutti, con una pasta modellante e aggiungendo volume con il phon sulle lunghezze. 
  • Se i capelli sono ricci e tendono al crespo, meglio applicare sulle ciocche una mousse che possa disciplinarili e domarli mantenendoli però morbidi ed elastici. 
  • (Ovviamente) il wob è ancora più facile da realizzare se si hanno i capelli già naturalmente mossi; in questo caso applicare sui capelli umidi un prodotto modellante che aiuti la piega ondulata, quindi creare dei torchon con le dita (più stretti o più grossi in base all'effetto mosso che volete ottenere) e lasciarli asciugare, o senza il phon o con il diffusore. 

Per un’acconciatura che duri l’intera giornata meglio utilizzare gli spray salini che servono a dare corpo e texture alle onde, proprio come fa l’acqua del mare: il massimo per avere capelli mossi naturali. 

Come si applica lo spray salino? Preparare i capelli pettinandoli prima dello shampoo. Dopo il lavaggio, muovere i capelli solo con le dita, districandoli e lisciandoli. Eliminare l’acqua in eccesso senza strofinarli e trattare tutta la chioma con lo spray salino. Asciugare leggermente con il phon, quindi suddividere i capelli in tante ciocche da attorcigliare su se stesse, appuntandole alla testa come per creare uno chignon. Asciugare con il diffusore e poi, a capelli asciutti, muovere con le mani le onde ottenute fino a trovare la giusta ‘onda’.

Foto: Gettyimages

Compra su AMAZON Compra su EBAY

Nuovo Commento

Per aggiungere un commento è necessario essere utenti registrati. Clicca qui per continuare.

SCEGLI IL TUO STILE!